✒ Review ❥ Makeup long lasting per occhi!

DSC_0027ggocchi
✒ Un trucco perfetto da mattina a sera?  Un makeup che rimanga intatto, senza bisogno di essere sistemato e/o ravvivato, che non sbavi e che abbia tutte le caratteristiche del cd. “long lasting”!
Il segreto? Una combinazione di prodotti a lunga durata e una serie di piccoli accorgimenti. Io prediligo da sempre i prodotti long lasting, anche se mi rendo conto di quanto tempo in più occorra poi la sera per struccarli. Creo la mia tela sulla palpebra scegliendo sempre un buon primer che costituisca la base e poi mi sbizzarrisco con i colori di ombretto!
Dopo aver provato diversi primer per occhi, bio e non bio, mi sono fermata ormai da un anno alla versione “original” di Urban Decay: per intenderci, quello incolore. Lo trovo ottimo, il non colore non altera in modo alcuno gli ombretti che vengono letteralmente incollati alla palpebra.Per qualità, tra i migliori ombretti in commercio sicuramente quelli di Mac, di cui acquisto i refil sia perchè costano meno sia perchè mi piace poter spaziare tra diverse combinazioni di colore creando palette sempre diverse: una grande per casa e una palette, come quella che vedete, da 4 ombretti, per portarla con me fuori casa.
In questo caso ho inserito due colori primaverili, il Coppering e il Cramberry, perchè, nonostante il tempo, sento la primavera dentro e usare colori vivaci è un ottimo modo  per contrastare il grigiore del cielo di questi giorni.
Dopo aver steso e sfumato per bene l’ombretto, stendo sempre una matita dal colore acceso, che metta in risalto il colore degli occhi: alcune volte solo nella rima superiore, come eyeliner, altre volte anche nella rima inferiore, procedendo dall’esterno sino a metà occhio per non rimpicciolirlo troppo, e altre ancora, anche come kohl all’interno dell’occhio. In questo periodo prediligo le matite dalle mille sfumature dei colori del mare…che sogno e che mi rilassa. La cromoterapia non ci dice che l’azzurro rilassa? E allora penso al mare, al suono delle sue onde che si infrangono sulla spiaggia lentamente e indosso il blu profondo di Collistar n° 106 o il  blu intenso della matita super shock  “Aqua pop” di Avon o il verde smeraldo leggermente glitterato della matita “I sea you” di Gosh: la prima ha una mina molto dura, non indicata per la rima interna, mentre le altre due hanno una rima davvero morbida.

Per evitare che la matita possa in qualche modo sbavare, sporcando la zona sottostante, con un piccolo pennellino applico un leggero velo di cipria trasparente sopra la matita in modo che non ne intacchi il colore!
Infine do più e più passate di mascara per rendere intenso e infinito lo sguardo, donando profondità e regalando lunghezza alle mie ciglia, più nere che mai con il “They’re real” di Benefit.
E così sono pronta per trascorrere tutta la giornata fuori, senza ritocchi di alcun tipo.

Lovely Share!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>